Lavora con noi      Area clienti     |    
Indietro
  • 15 Set 2017

STIMOLA I SENSI DEI TUOI CLIENTI PER AUMENTARE LE TUE VENDITE

 

Sapevi che l’85% delle scelte umane sono dettate da fattori inconsci che non possono essere controllati?

Cosa puoi fare per approfittare di ciò? La risposta è tanto semplice quanto complessa: devi far rivivere sensazioni note ai tuoi potenziali clienti attraverso i loro sensi.

Di seguito alcuni esempi noti per aiutarti a capire come attrarre nuovi clienti con l’utilizzo del marketing sensoriale.

Tieni a mente che i sensi sono cinque e che per attrarre nuovi clienti bisogna sfruttarli tutti al massimo.

La catena di negozi Abercrombie & Fitch, noto marchio statunitense di abbigliamento casual per teenager, ha strutturato il layout dei suoi negozi in modo tale che ogni senso venisse sollecitato (musica molto alta, buio, profumo, modelli che ballano davanti agli occhi dei clienti) rendendoli molto simili a dei locali alla moda.

Può un suono rafforzare il brand?

Questa è una domanda che anche qualcuno all’interno di The Coca Cola Company si è posto quando hanno deciso di studiare per anni un suono specifico che le lattine della celebre bevanda emettessero all’apertura in grado di trasmettere una sensazione di freschezza.

Da quando nel 1927 The Coca Cola Company trasmise la propria prima pubblicità radiofonica, l’azienda ha periodicamente modificato la presentazione della bevanda con nuove innovazioni nel packaging, ma mantenendo invariati i suoni dello stesso quasi a rassicurare che il contenuto fosse invariato.

Combinando i suoni che ricordano la sete e la freschezza della bibita Joe Belliotti, capo del settore global music marketing dell’azienda, ha ideato la celebre colonna sonora della campagna globale “Taste the Feeling”.

Come stimolare l’acquisto di impulso sfruttando l’etichetta

Infine il tatto è un senso molte volte sottovalutato, ma esso è in grado di farti scattare immediatamente un collegamento mnemonico a fronte una sensazione nota: semplificando, quando tocchi qualcosa la tua memoria si attiva e può portarti in mente  ricordi positivi o negativi.

Il più delle volte è il tatto a determinare la decisione del cliente aumentando di fatto gli acquisti di impulso.

Quando pensi ad una nuova etichetta da sviluppare devi considerare la molteplicità di lavorazioni che possono renderla unica al tatto, tra tutte il Soft Touch è sicuramente tra le più azzeccate.

Il Soft Touch conferirà alla tua etichetta una sensazione di morbidezza, la superficie ricorderà al tuo cliente il velluto, trasmettendo quindi un senso di raffinatezza ed eleganza.

Cosa ne pensi di questi esempi? Tu coinvolgi i sensi dei tuoi potenziali clienti?

 

Tag

Share